• Home   
  • film    
  • the    
  • 2017    
  • con    
  • streaming    
  • come    
  • del    
  • per    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    
  •    

Portale comune sesto san giovanni

Abbazia di San Giovanni in Argentella

portale comune sesto san giovanni

Il portale del cittadino - Comune di Sesto San Giovanni · Rss. Cerca nel sito La marcia femminile () e Sesto San Giovanni. Quando: il 29/04/

come

Palazzo Marino offre un servizio di visite guidate gratuite. Deve il suo nome al committente: Tommaso Marino , un ricco commerciante genovese che a Milano aveva fatto la sua fortuna e che lo fece realizzare per farne la propria prestigiosa abitazione. Quattro grandi tele seicentesche provenienti da Villa Litta Modignani con scene di vita dei santi Pietro e Paolo, opera di un ignoto pittore forse romano. Al suo interno sono affissi tre antichi arazzi con storie tratte dalla vita di Marco Aurelio. In un quarto, a carattere mitologico, figurano gli eroi Perseo e Bellerofonte mentre combattono contro le belve. Qui, sotto il cornicione, si trovano dodici affreschi con le Nove Muse e gli dei Apollo, Bacco e Mercurio. Due grandi busti posti sopra ai portali rappresentano Marte e Minerva e alcuni bassorilievi in coccio pesto narrano storie mitologiche.

La splendida chiesa di San Jacopo sorge nella omonima vallata a circa 1 Km da Vicopisano. Salta al contenuto principale. San Jacopo in Lupeta. Inviato da simona. La chiesa ha pianta a tau T e muratura in conci di calcare cavernoso e verrucano. Attaccato al braccio sinistro del transetto si appoggia il massiccio campanile, simile nella struttura ad una torre difensiva.

Deve la denominazione "in Argentella" alla presenza di una sorgente in fondo alla valle, con cui probabilmente era in comunicazione fin dalla primissima edificazione [1]. L'acqua di una fonte che tuttora sgorga nel sotterraneo della cripta , un tempo era ritenuta terapeutica e miracolosa. Secondo la tradizione i cittadini erano soliti bagnarvisi il 24 giugno , giorno della festa di san Giovanni Battista. L'abbazia dipende dalla curia e non dall'amministrazione comunale. Che l'abbazia fosse dei benedettini lo proverebbero anche antichi documenti risalenti agli anni , e [3]. Pur mancando fonti documentarie precedenti all'anno , studi recenti sembrano concordi nell'attribuire all'abbazia origini alto-medievali [4]. Si suppone inoltre che la consacrazione sia da ascrivere ai Longobardi , particolarmente devoti a san Michele arcangelo e a san Giovanni Battista.

Le prime notizie della chiesa risalgono al XV secolo e, in base a quanto riferito dallo storico Carioti pare che non abbia subito gravi danni in seguito al terremoto del Tuttavia alcune fonti riportano l'anno come l'anno di inizio delle fasi di ricostruzione. La facciata a tre ordini documenta il momento di passaggio da un'architettura tardo-barocca ad una neoclassica. Nel furono realizzati lo spiazzale e il cancello in ferro battuto ad opera di S. L'impostazione piramidale vede l'uso di colonne e lesene di stile diverso, dorico nel primo ordine, ionico nel secondo ed infine corinzio nell'ultimo, ospitante la grande cella campanaria, concluso da una cupola costolonata. L'interno, a navata unica, mostra una pianta a croce latina. Si tratta di sculture in legno rivestite di stoffa con le mani e la testa in cartapesta.



Villaggio Falck

Navigazione

Venne realizzato come espansione del Villaggio Attilio Franco , delle omonime fonderie sestesi, risalente al e fu costruito a partire dagli anni venti per rispondere alla continua e crescente esigenza di residenze per gli operai e le operaie degli stabilimenti Falck. Il villaggio disponeva di una scuola materna, tra le prime in Italia [1] ad adottatare il metodo Montessori [2] , una scuola elementare, una chiesa, una farmacia e diversi negozi [3]. Durante la seconda guerra mondiale e in particolar modo durante i grandi scioperi del e il Villaggio Falck divenne un importante punto di riferimento per la Resistenza al nazifascismo [4] , al punto da indurre una feroce azione intimidatoria nell'agosto del , quando due operai furono fucilati davanti al Circolo San Giorgio e i loro cadaveri esposti come ammonimento. Nel il villaggio fu esteso verso est con l'inserimento di altri due edifici e con la realizzazione di servizi per la popolazione quali il Circolo San Giorgio. Tra gli anni quaranta e l'inizio degli anni cinquanta furono aggiunti sei edifici e vennero eliminati gli orti. Nonostante le diverse epoche degli interventi edilizi, il complesso ha un carattere unitario, grazie anche alla coerenza nella scelta dei materiali e a un disegno omogeneo dei fronti.

Forgot password. The Galleria, a place of transit for busy managers or a stop for enchanted and curious tourists, expresses the various faces of the city through its many facets. Milan is a city that is always bustling with events day and night. Choose the category you're interested in and discover the capital of culture and leisure. Milan has always been a city ready to welcome and to share its culture and traditions, open to change and to novelties. Milan is rich in historical sites and artistic attractions, some of which are little known. Giovanni Sacchi — who was born in Sesto San Giovanni — closed down his business at the end of , and all the materials in his laboratory, including several models, products, photographs, drawings, and documents, as well as the modeling laboratory with machinery and equipment, were put into the archive, which took care of cataloguing them and making them available to researchers and students.

La chiesa di Santa Illuminata si crede eretta sopra il sepolcro della santa ravennate.
guide didattiche scuola primaria

Originariamente ad uso agricolo, la villa prese il nome dalla famiglia Pelucchi, che vi risiedette dal Nel Cinquecento la tenuta passa alla famiglia Rabia che avvia la costruzione della villa vera e propria. La villa presenta un disposizione tipicamente ad "U", con un corpo centrale e due ali, sebbene queste ultime siano forse frutto della ristrutturazione radicale del XIX secolo. Le ali sono alleggerite da un portico con archi a tutto sesto e capitelli ionici del XVI secolo. La villa rappresenta uno dei primi esempi compiuti di edifici rinascimentali in Lombardia [1].

.

.

1 COMMENTS

  1. Georgina A. says:

    Chiesa San Giovanni Sec. XVIII

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *